Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

 Oristano, 14.03.2020Oristano

Carissimi docenti, personale non docente, alunni, genitori,

allo scadere delle due settimane dall’inizio della sospensione delle lezioni, desidero condividere con voi alcune riflessioni.

In questo arco temporale si sono susseguiti una serie di avvenimenti, di notizie, di decisioni che hanno incalzato le nostre giornate, creando spesso ansia e preoccupazione, a diversi livelli. Contemporaneamente abbiamo avuto anche modo, in questo difficile momento, di vedere emergere quella parte migliore del Paese che - dai luoghi di cura in primis, ma anche da tutto il mondo del lavoro, dei servizi essenziali e del volontariato - fa arrivare messaggi di coraggio, di solidarietà e di speranza.In particolare per quanto riguarda il mondo dell’istruzione, l’impatto maggiore è stato senz’altro quello dovuto alla sospensione delle attività didattiche (inizialmente fino al 15 marzo, poi fino al 3 aprile) che ha comportato quella “assenza” dai luoghi deputati alla relazione didattica ed educativa, le nostre scuole, ritrovatesi all’improvviso vuote e silenziose, mancanti di coloro che costituiscono il fulcro, lo scopo ultimo del nostro lavoro: i nostri carissimi alunni.

In particolare per quanto riguarda il mondo dell’istruzione, l’impatto maggiore è stato senz’altro quello dovuto alla sospensione delle attività didattiche (inizialmente fino al 15 marzo, poi fino al 3 aprile) che ha comportato quella “assenza” dai luoghi deputati alla relazione didattica ed educativa, le nostre scuole, ritrovatesi all’improvviso vuote e silenziose, mancanti di coloro che costituiscono il fulcro, lo scopo ultimo del nostro lavoro: i nostri carissimi alunni.

Avere le aule vuote non significa però automaticamente far mancare la presenza di una relazione educativa e affettiva che prescinde dal luogo, che è sempre viva e può anche essere rinforzata nel periodo di lontananza fisica.........continua

Allegati:
Scarica questo file (lettera ds.pdf)lettera ds.pdf308 kB
  Iscrizione Infanzia A3
Modulo iscrizioni Scuola dell'Infanzia a.s. 2020-2021

   
 PNSD  
Mattinata di celebrazione della *Giornata Nazionale degli Alberi* in collaborazione con
l'Istituto Othoca di Oristano, per la mattina del *21 novembre*.
L’attività sarà articolata in due parti:
- una *prima parte,* che si svolgerà nell’aula magna dell’istituto Othoca, e prevederà:
una breve presentazione del progetto Maristanis a cui farà seguito una discussione guidata
sull’importanza degli alberi a vari livelli, concentrandosi sul contrasto ai cambiamenti climatici.

- una *seconda parte* che si svolgerà nel giardino dell’Istituto Othoca e prevederà la
piantumazione di piante ed essenze della macchia mediterranea con il supporto di operai
e di alcune classi di studenti dell’Istituto Othoca. Nel caso voleste affrontare specifiche
tematiche legate agli alberi, saremo ben lieti di preparare una presentazione attinente,
stimolando la partecipazione degli studenti.