Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

Cambridge Assessment English

Gent.mi genitori,


il giorno 13 luglio 2021, si sono svolte, per la prima volta nella nostra sede di piazza Manno-Oristano, le sessioni di certificazione Cambridge Young Learners Examinations per gli alunni che si sono iscritti agli esami Starters, Movers e Flyers.
I risultati saranno resi disponibili non appena le prove saranno valutate e restituite dalla sede ufficiale di certificazione Cambridge. 
Gli studenti che hanno sostenuto l'esame A2 Key a Cagliari, riceveranno invece il link per scaricare il risultato.


Si coglie l'occasione per ringraziare i genitori e gli alunni per la fiducia accordata alla scuola, la disponibilità e la flessibilità dimostrate nell'adattarsi  agli orari, in un periodo estivo che normalmente è destinato alle vacanze.
Si ringrazia altresì la direzione e il personale dell'Anglo American Academy nonchè i docenti e il personale interno che hanno fatto sì che tutto ciò potesse essere realizzato.


Con l'auspicio di ripetere questa bellissima esperienza e gli auguri di buone e meritate vacanze.

                                                                                                                                                                            Il DS M.Giovanna Pilloni

un disegno per eleonora

È online la mostra “Un disegno per Eleonora” con gli elaborati presentati dagli studenti delle scuole oristanesi.

L’iniziativa, varata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano e dalla Fondazione Oristano in occasione del 140esimo anniversario del monumento a Eleonora d’Arborea, era rivolta ai bambini e ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città.

“La risposta è stata eccezionale e lo confermano i 337 disegni realizzati con grande passione e che da oggi sono disponibili sul web” dice con soddisfazione il Sindaco e Presidente della Fondazione Oristano Andrea Lutzu.

Tutti i disegni realizzati dagli alunni dei quattro istituti comprensivi con le classi delle scuole primarie e secondarie e la scuola primaria dell'Istituto Madre Teresa Quaranta sono disponibili sul web all’indirizzo https://ita.calameo.com/accounts/6641389 

“Nei mesi scorsi abbiamo lanciato numerose iniziative, tra le quali questa, per celebrare adeguatamente il 140° anniversario della costruzione del monumento a Eleonora D’Arborea, avvenuta il 22 maggio del 1881 - osserva l’Assessore alla Cultura del Comune di Oristano Massimiliano Sanna -. La partecipazione dei cittadini alle varie iniziative e quella degli studenti a questa in particolare confermano ancora una volta il legame particolare che esiste tra la città ed Eleonora d’Arborea”.

L’iniziativa “Un disegno per Eleonora“ prevedeva la realizzazione di disegni con l’utilizzo della tecnica preferita (pastelli, pennarelli, pastelli a cera, colori a tempera, in bianco e nero, collage, tecniche miste…) che rappresentassero la Giudicessa e la sua storia.

Fonte: https://www.comune.oristano.it/it/il-comune-informa/notizie/notizia/Online-la-mostra-Un-disegno-per-Eleonora-con-gli-elaborati-degli-studenti-oristanesi/#prettyPhoto

immaginando gramsci

Il 6 giugno, alle 9:30, ad Ales, presso il cineteatro San Luigi, si è tenuta la premiazione della VI edizione dell’iniziativa Immaginando Gramsci, concorso riservato alle scuole della Sardegna.

Il nostro Istituto Comprensivo ha ricevuto una menzione speciale da parte della Giuria per l'elaborato della 2B del plesso di Oristano dal titolo "Gramsci e l'agenda 2030. Cento anni e non sentirli". Gli alunni della 2B sono stati coordinati dal prof. Ignazio Siddi assieme alle prof.sse Maria Bernardina Montesu, Marina Casta e Teresa Paba.

Congratulazioni ai nostri alunni e ai docenti!

La fiaccola Special Olympics sta percorrendo le principali città italiane per portare lo spirito sportivo e quello di una piena inclusione delle persone con disabilità intellettiva. La fiaccolata di Special Olympics è arrivata a Oristano e ha coinvolto una rappresentanza di alunni del nostro Istituto in questo progetto inclusivo. Il nostro alunno ha portato la fiaccola accompagnato da altri studenti.

Anche la nostra Scuola ha aderito all'iniziativa Aquiloni nel Vento, promossa dal Rotary Club di Oristano, in collaborazione con il Comune di Oristano e la Biblioteca di Oristano, per far conoscere il progetto END POLIO NOW, il cui obiettivo è quello di eradicare la poliomielite nel mondo.

L'appuntamento sarà per domenica 13 giugno 2021, ore 16:00 c/o Spazio Mondo Ichnusa.

Recentemente si è conclusa un’attività particolare che la professoressa Gabriella Simbula ha portato avanti con la classe 2a C già dallo scorso anno scolastico, alla quale quest’anno si sono uniti anche quattro ragazzi della classe 3a D. Avendo conosciuto fortuitamente a Rodi Sami Modiano, ultimo sopravvissuto della deportazione degli ebrei di Rodi ad Auschwitz Birkenau, la prof.ssa Simbula ha portato la sua esperienza ai ragazzi, affrontando con loro il dramma della Shoah. Sono stati letti in classe alcuni passi dal libro di Sami Modiano “Per questo ho vissuto” e tutti quanti hanno approfondito l’argomento leggendo autonomamente il libro “Tana libera tutti” di Walter Veltroni.

Con la classe infine è stato realizzato un breve video che è stato inviato per posta al sig. Modiano. Il tutto si è coronato il 13-05-2021, con la presenza della Dirigente che ha rivolto un caloroso saluto, con un indimenticabile ed emozionante incontro telefonico con lo stesso Sami Modiano. I ragazzi gli hanno rivolto delle domande e con le sue risposte si è instaurata una magica atmosfera di sentita partecipazione emotiva tra lui e i ragazzi stessi. È stato un momento bellissimo per noi tutti e in particolare per i ragazzi.

Questo è uno dei commenti più significativi tra quelli che i ragazzi hanno espresso dopo l’incontro:

“Caro Signor Modiano,

l’esperienza che mi ha donato, non è stata solo istruttiva, ma anche significativa.

È stata un’esperienza che mi ricorderò per sempre, perché è riuscito a penetrare dentro il mio cuore.

Non mi scorderò mai ciò che ha detto riguardo l’Olocausto e specialmente riguardo al valore della famiglia.

Lei è riuscito a farmi aprire gli occhi e farmi capire ciò che hanno provato le povere anime che ora riposano in pace.

Se il suo compito è quello di raccontare ciò che è accaduto, lo sta svolgendo al meglio e spero che un giorno possa raccontare ai miei bambini, con le sue sagge parole, ciò che mi ha detto”